Ed. 2019 - amartevents

Vai ai contenuti

Menu principale:

Altri avvenimenti > Palio in Arte
PALIO IN ARTE 2019


Accostamenti imprevedibili e inattesi segnano la prima edizione di “Palio in Arte”, in programma nella Città Murata di Montagnana da domenica 11 agosto a domenica 1 settembre 2019. L’associazione Palio dei 10 Comuni del Montagnanese, guidata dal 2018 dal Presidente Stefano Gastaldo, fin dal suo primo giorno del suo insediamento stà lavorando per portare all’interno della complessa macchina organizzativa del Palio, nuova linfa, con nuovi stimoli ed idee per una rivalutazione dell’edizione storica principe del territorio Padovano, il tutto però nel solco della tradizione. In questo senso è ispirata l’iniziativa “Palio in Arte”, kermesse inserita all’interno del carnet di appuntamenti del Palio edizione 2019, presentando ben tre mostre all’interno del plesso principe della Città murata ossia Castel San Zeno, dando vita ad una trilogia d’arte la quale continui ad arricchire il già qualificato archivio di artisti che hanno dato il loro contributo alla manifestazione del Palio dei 10 Comuni del Montagnanese; manifestazione che nel corso degli anni ha saputo annoverare nomi sacri dell’arte nazionale quali Aligi Sassu, Toni Zancanaro, Pietro Annigoni, solo per citarne tre. In pratica con “Palio in Arte” l’arte moderna, inserita in uno dei templi della storia, qual’è la Città di Montagnana, ritorna ancor più protagonista con nuove proposte nazionali e del territorio. Per una ventina di giorni da domenica 11 agosto a domenica primo settembre, Montagnana avrà con “Palio in Arte” una pinacoteca d’arte nell’area di Castel San Zeno, proponendo in Sala Veneziana l’arte la graffiante quanto provocatoria ed attraente dell’artista milanese Vania Elettra Tam, autrice dell’opera pittorica che andrà in premio al comune vincitore del Palio 2019. Protagonista sarà sempre il colore, la novità ma ancor più la curiosità dell’arte pittorica di Luca Saggioro, l’artista Montagnanese che esporrà la sua personale in Sala Veneziana arricchita dall’opera che andrà in premio al Comune vincitore della tenzone dei Gonfaloni. La ceramica invece sarà di scena nella sala “Pavan-Costantin”, con la personale della giovane artista montagnanese Marzia Galglian, la quale con brio creativo, presenta i suoi lavori, frutto di una attenta quanto certosina ricerca della qualità creativa presente in tutte le sue creazioni tra le quali la ceramica che sarà il premio del Comune vincitore della tenzone della Combinata. A Vania Elettra Tam, Luca Saggioro e Marzia Gaglian, un grazie per aver accolto l’invito ad esporre nel plesso di Castel San Zeno, sicuro viatico di un percorso di successo che vede le loro creatività affermarsi all’interno dello scrigno di rara bellezza e per una manifestazione come quella del Palio dei 10 Comuni da sempre copiata ma mai eguagliata.

Il Curatore delle mostre
Andrea Malaman


 
Torna ai contenuti | Torna al menu